logo


Difendere le CYBERVITTIME

incontri

Halp Slapping e Sexting le
tipologie più pericolose del Cyberbullismo

Violenta la prima, audace nella fase iniziale la seconda
entrambe inducono soprattutto i giovanissimi ma anche gli
adulti a pensieri radicalmente distruttivi .

La pratica di Halp Slapping avviene tramite aggressioni fisiche
con calci ,pugni schiaffi, dove piovono piovono mentre altri “compari” riprendono con cellulari, smartphone impegnandosi successivamente alla divulgazione pubblica che cresce a dismisura e dalla quale ricavano commenti denigratori, minacce e quanto altro.
I sexting nasce spesso dall’ingenuità e dalla giovanissima età della futura vittima, dalla spinta curiosa di un possibile incontro tra la propria fisicità ed un ‘intimità che realizza grazie alla disinibizione che gli viene favorita dalla propria stanza magari nella tarda notte e con questa nuova energia si fotografa e mostra agli amici senza sapere che ha dato l’avvio ad un calvario

Ancora una volta la Prevenzione diventa appannaggio delle future generazioni e siamo contenti quando riusciamo a riconoscere precocemente situazioni che per quanto gravi
sono risanabili in quanto gli
Strumenti d’intervento comunque non mancano. Su Internet si trovano pagine dedicate a come navigare in sicurezza nella Rete, in che modo dotare gli apparecchi di filtri protettivi ; sull’importanza che gli adolescenti stessi imparino ad usare ogni strumento di nuova generazione per riconoscerne i rischi e dubitare per tempo .
Certamente determinante l’alleanza Famiglia/Scuola per l’esercizio al dialogo ed una buona educazione emotiva ed empatica che guidi verso l’importante collegamento della sessualità con l’affettività avvalendosi della competenza di psicologi e psicoterapeuti soprattutto nei casi di prevedibile fragilità e disagio.
Altro c’é, e il tutto in un ordine prioritario resta comunque l’esistenza di almeno una Figura di riferimento con la possibilità per tutti ,in particolare per i giovani di relazionarsi all’interno di rapporti di fiducia che inducano alla conoscenza si, delle nuove tecnologie ma senza dubbi alla consapevolezza di dover “vivere” la vita reale.
Bibl.
Kowalsky/Limber 2007
La mente in Internet,Padova:Piccini Edit.
Cantelmi,AA(2000)
Delcuratolo,C 82016)Conformismo ed obbedienza

Leave a Reply

*

captcha *